Aprire un’Agenzia di Servizi per Anziani: Guida Completa, Iter e Costi

Aprire un’Agenzia di Servizi per Anziani: Guida Completa, Iter e Costi

Il mercato dei servizi rivolti agli anziani è ad oggi uno dei più redditizi e con tassi di crescita tali da rendere l’apertura di un’agenzia di servizi per gli anziani una delle attività più promettenti e longeve per il futuro.

QUI trovi i migliori Franchising nel settore dei Servizi per gli Anziani

In questa guida completa vedremo quindi come entrare nel settore dei servizi agli anziani e perché conviene, come aprire la propria agenzia di servizi per anziani partendo da zero, i costi ed i requisiti burocratici necessari.

Il mercato

Il settore dei servizi per gli anziani è in costante crescita. Il numero di persone over 60 è infatti in incremento repentino e con esso è in crescita anche la domanda di servizi a loro dedicati. Non solo infatti vengono sempre più richiesti servizi di assistenza domiciliare ed ospedaliera, e di assistenza medica, ma vi è una crescente domanda anche dei servizi socio-assistenziali ed in riferimento alle semplici necessità e difficoltà quotidiane.

Le odierne abitudini di vita vedono infatti che ogni membro della famiglia perfettamente autosufficiente lavori e studi, con ritmi di vita conseguentemente frenetici e sempre meno tempo per occuparsi dei membri della famiglia meno autosufficienti come i bambini piccoli e gli anziani.

Soprattutto gli anziani, trovandosi spesso dopo i 60 anni a vivere soli, necessitano di diversi servizi socio-assistenziali che possono andare dal semplice aiuto nel fare la spesa alle pulizie di casa, dall’assistenza negli spostamenti sino all’assistenza medica infermieristica presso il domicilio o una struttura specializzata.

L’incremento di anziani, e di anziani non autosufficienti, è talmente elevato che il sistema pubblico non riesce a coprire se non in minima parte la domanda da parte del mercato. Da qui si apre dunque un enorme mercato per i privati che possono aprire un’agenzia di servizi per gli anziani ed avviare un business altamente remunerativo in uno dei paesi, com’è l’Italia, che presenta un’età media della popolazione decisamente sopra alla media.

Cosa serve

Inutile dire che alla base dell’apertura di un’agenzia di servizi rivolti agli anziani c’è una conoscenza, almeno di base e teorica, del settore socio-assistenziale e delle necessità del proprio target.

A questo si aggiungono doti manageriali ed organizzative, spirito imprenditoriale, predisposizione a lavorare a contatto con la clientela e doti di comunicazione e marketing.

Siccome la maggior parte dei servizi offerti si svolgono presso il domicilio degli assistiti, o presso strutture ospedaliere o specializzate come le case di riposo, per aprire un’agenzia di servizi per gli anziani non sarà necessario un locale di grandi dimensioni. Infatti, il locale fungerà da semplice sede organizzativa e ricettiva, ovvero da ufficio.

Importantissima sarà la selezione del personale. Il personale assunto, che potrà essere inizialmente ridotto ed ampliato sufficientemente, dovrà essere qualificato ed in possesso dei necessari requisiti, sia personali che legali, per effettuare in maniera professionale i servizi di assistenza rivolti agli anziani. In base ai servizi offerti, anche questi ampliabili gradualmente per ridurre i costi iniziali di avvio e gestione, il personale assunto dovrà essere preparato, esperto e competente non solo per supportare gli anziani nel disbrigo di faccende e commissioni quotidiane ma anche nell’assistenza di tipo medico ed infermieristico, nella somministrazione di farmaci, nella preparazione dei pasti e nella cura dell’igiene personale degli assistiti.

Fondamentale per avere successo in questo settore, infine, sarà una solida reputazione di professionalità e competenza, ancor prima che la concorrenzialità nei prezzi offerti. Infatti a fare davvero la differenza nell’indirizzare la scelta dei consumatori verso un’agenzia piuttosto che un’altra sarà l’affidabilità che questa trasmette.

Iter e requisiti

Oltre ai requisiti personali necessari per l’avvio di un’attività imprenditoriale, non saranno richiesti ulteriori specifiche licenze, qualifiche o esperienze pregresse.

Per aprire un’agenzia di servizi per gli anziani, infatti, qualora l’imprenditore non esegua anche personalmente alcuni dei servizi socio-assistenziali o medici, sarà sufficiente adempiere al seguente iter   burocratico:

  • apertura Partita Iva
  • iscrizione al Registro delle Imprese
  • comunicazione di Avvio Attività al Comune
  • apertura delle posizioni INPS ed INAIL
  • stipula delle necessarie assicurazioni
  • permesso per esporre l’insegna esterna

Sia per stipulare convenzioni con Enti Pubblici che per partecipare a Bandi o Concorsi, e sia a livello locale, potrebbero essere necessari ulteriori adempimenti o requisiti. Si consiglia, dunque, come sempre di informarsi presso lo SUAP locale e farsi affiancare nel disbrigo delle pratiche e dell’iter da un commercialista.

Costi ed investimento

Considerando di aprire un’agenzia di servizi per gli anziani di piccole dimensioni, limitando in fase iniziale i servizi offerti ed il personale assunto, il budget richiesto per l’avvio potrebbe non superare i 30.000 euro.

Con tale investimento sarà possibile di fatti fare fronte a tutti i principali costi iniziali e di gestione.

Tuttavia se si optasse per l’offerta di maggiori servizi o per l’assunzione di personale qualificato aggiuntivo, nonché per l’eventuale acquisto o noleggio di presidi medici-sanitari, i costi potrebbero lievitare molto.

Se pur non siano necessari, soprattutto in fase iniziale, un buon modo, se pur costoso, per offrire ai propri clienti servizi di alta qualità è quello di avere a disposizione attrezzature necessarie per effettuare i servizi medici ed assistenziali come possono essere ad esempio sedie a rotelle, presidi medici per analisi e somministrazione di farmaci, e così via. Per ridurre tale costo, mantenendo al contempo le proprie attrezzature sempre aggiornate con le ultime tecnologie e novità, è possibile effettuare accordi di noleggio a lungo termine o leasing con produttori o negozi specializzati in presidi medici-sanitari per gli anziani.

Il franchising

I franchising di assistenza per anziani permettono di entrare nel settore con moltissimi vantaggi rispetto all’avvio di un’agenzia di servizi per gli anziani in modo autonomo.

Tra i principali vantaggi offerti dai franchising di servizi per anziani troviamo:

  • utilizzo di un marchio e di un’immagine noti e consolidati
  • sfruttamento della visibilità e delle campagne di comunicazione nazionali
  • sfruttamento della reputazione di affidabilità e professionalità maturata
  • acquisizione di clientela più rapida e fidelizzazione maggiore
  • trasferimento del know-how e delle esperienze della casa madre
  • formazione ed aggiornamento costante inclusi
  • assistenza, affiancamento e supporto a 360° sia prima che dopo l’apertura ed anche per tutti gli aspetti legali, burocratici, gestionali, amministrativi, ecc.
  • ingresso nel settore con investimenti ridotti (le fee d’ingresso dei franchising di servizi per gli anziani partono da appena 5.000 €)
  • maggiore possibilità di accedere a finanziamenti ed agevolazioni, a bandi e convenzioni con gli enti pubblici, e così via, grazie al supporto della casa madre
  • accesso a partnership e convenzioni già consolidate
  • accesso a prezzi di fornitura vantaggiosi per le attrezzature
  • supporto per scelta ed allestimento del locale
  • supporto per selezione e formazione del personale

QUI trovi i migliori Franchising nel settore dei Servizi per gli Anziani

Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type