Aprire un Maneggio

Aprire un Maneggio

In questa guida completa vediamo come aprire un maneggio partendo da zero: cosa serve, costi, requisiti ed accortezze per avere successo.

 

Scopri anche le offerte di affiliazione nel settore: Franchising Animali

Leggi anche la guida completa: Aprire un Negozio per Animali

DA DOVE PARTIRE

Per aprire un maneggio sono necessarie numerose accortezze. Aprire un maneggio è infatti un business piuttosto elitario, riservato solamente a chi possiede notevoli competenze nel settore, un cospicuo budget da investire nonché una particolare passione e propensione verso questo ambito.

Sicuramente per aprire un maneggio la prima cosa da fare sarà quella di effettuare tutte le dovute analisi preliminari e gli studi necessari a capire la fattibilità del business ed a determinare alcuni elementi chiave per raggiungere il successo quali la localizzazione più strategica, la tipologia di servizi da offrire alla clientela, e così via. Successivamente, ed in base ai dati raccolti, sarà necessario effettuare un’attenta e minuziosa pianificazione del business effettuato le necessarie scelte strategiche.

In un maneggio è possibile occuparsi di differenti aspetti e servizi che ruotano attorno ai cavalli. Scegliere su cosa specializzarsi avrà un forte impatto sulla buona riuscita del business, ma inciderà anche sui costi e sui requisiti necessari.

In un maneggio si potrà infatti effettuare compravendita di cavalli, allevamento, addestramento per specifici compiti, pensione, riabilitazione, ma anche passeggiate ed escursioni guidate, terapia fisica e psicologica a contatto con i cavalli, attività rivolte ai bambini con cavalli e pony, equitazione dilettantistica o professionistica, e molto altro ancora.

Inoltre, se il budget, le competenze e gli spazi lo permettono, si potrà anche decidere di affiancare al maneggio altri business dal valore aggiunto per incrementare la redditività del business ed attirare ulteriore clientela, come ad esempio B&B, agriturismo, ristorazione, pensione e servizi per animali da compagnia, presenza di animali da fattoria, e così via.

 

COME AVERE SUCCESSO

Per aprire un maneggio di successo sarà fondamentale, oltre ad una forte passione per i cavalli, il possedimento delle necessarie competenze in materia, nonché possibilmente di esperienze consolidate nel settore.

Anche il personale assunto dovrà poi essere professionalizzato e formato in materia, nonché in possesso dei necessari attestati ed abilitazioni per svolgere servizi quali addestramento, equitazione o assistenza per cavalcate.

A definire poi la redditività di un maneggio sarà anche la tipologia di servizi offerti e di attività svolte al suo interno. Per questa ragione sarà importante saper scegliere in modo strategico il format e le specifiche del business, anche in base alla localizzazione ed alla domanda locale, nonché alle ultime tendenze del settore.

Infine, e non meno importante, ad oggi per aprire un maneggio di successo sarà fondamentale sapersi promuovere, comunicando in maniera efficace con il proprio target di riferimento anche attraverso social e canali digitali, condividendo la propria visione aziendale, i valori e la missione, ma anche i momenti di quotidianità nel maneggio, puntando così sull’attrattiva emozionale.

 

COSA SERVE ED I COSTI

Per aprire un maneggio sarà necessario trovare un luogo strategico, ampio e sicuro per gli animali ospitati, nonché idoneo alla tipologia di attività svolta. I luoghi ideali sono ovviamente fuori città, ma possibilmente ben collegati e facilmente raggiungibili.

Sarà necessaria poi ampia disponibilità di aree verdi in cui fare escursioni e passeggiate, aree ampie in cui allestire percorsi di addestramento ed aree recintate per far muovere i cavalli in libertà, ma anche sufficienti spazi per allestire la stalla, i box al coperto per i cavalli, le mangiatoie, le aree dedicate alla cura ed all’igiene dei cavalli, e così via.

Saranno inoltre necessarie aree al chiuso da adibire ad ufficio e ricezione clienti, spogliatori per clienti e dipendenti, ed in generale aree dedicate per le varie attività.

Importante sarà anche la stipula delle necessarie assicurazioni e delle convenzioni con associazioni, enti e professionisti del settore, in primis strutture veterinarie convenzionate per la cura degli animali ospitati.

I costi per aprire un maneggio possono variare sensibilmente in base alle singole specifiche del business come situazione di partenza, localizzazione, dimensione dell’attività, scelte imprenditoriali, tipologia di attività svolta e di servizi offerti, e così via.

Aprire un maneggio richiederà un investimento minimo di circa 200.000 euro. Questo budget è sufficiente a progettare ed allestire l’attività da zero, reperendo tutto il necessario, a patto di avere un luogo o terreno già idoneo. Il budget necessario incrementa notevolmente se si dovesse aggiungere ad esempio l’acquisto di un terreno o se si prevede di ospitare molti animali.

I costi per prendere in gestione un maneggio preesistente saranno invece ancora differenti, e dipenderanno dagli elementi concessi.

REQUISITI ED ITER BUROCRATICO

Aprire un maneggio richiederà requisiti ed adempimenti differenti a seconda dell’attività svolta e dei servizi offerti, della destinazione del business, ed in generale dalle peculiarità del proprio maneggio. Si consiglia dunque di informarsi presso lo SUAP e di farsi seguire in tutto da un commercialista esperto in materia.

A titolo esemplificativo, al consueto iter burocratico normalmente richiesto per le attività imprenditoriali sarà necessario aggiungere il nulla osta ASL, le comunicazioni relative agli animali presenti in struttura nonché il nulla osta della FITEEC-ANTE o della FISE.

Consigliabile è poi l’iscrizione alle associazioni ed agli enti di categoria come il CONI.

 

Scopri anche le offerte di affiliazione nel settore: Franchising Animali

Leggi anche la guida completa: Aprire un Negozio per Animali

 

Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type