Aprire un negozio di cartucce e rigenerazione toner in franchising

Aprire un negozio di cartucce e rigenerazione toner in franchising

Come fare, cosa serve, e se ancora conviene aprire un negozio di cartucce e toner in franchising.

Investimento minimo richiesto: € 5.000

Investimento medio richiesto: € 10.000

 

Visiona i marchi del settore Cartucce e Toner in Franchising.

Situazione del settore:

Il mercato delle cartucce, toner e rigenerazione è sicuramente tra quelli che hanno risentito dei momenti di crisi negli ultimi anni. Tuttavia, il settore ad oggi può essere ancora redditizio se si sceglie la giusta gamma di prodotti e servizi, si punta sul giusto target, e si offrono elementi dal valore aggiunto rispetto alla concorrenza.

Il settore delle forniture da ufficio, comprese dunque stampanti, cartucce e toner, ad esempio, nel periodo pandemico e di lockdown ha sicuramente visto crescere esponenzialmente la propria domanda, complice la crescita esponenziale del lavoro da remoto e dell’e-learning.

Altri ambiti correlati al mercato della stampa, delle cartucce e dei toner, che negli ultimi anni risultano in crescita e particolarmente redditizi sono ad esempio la stampa 3D e la grafica 3D, che permettono di realizzare progetti personalizzati su commissione per aziende, enti e privati.

Da prendere come spunto anche le reti in franchising operative nel settore, che hanno saputo avviare business di successo nel settore delle cartucce e toner puntando su rapidità dei servizi, qualità, prezzi bassi e competitivi, varietà di servizi e prodotti, il tutto con un occhio di riguardo alla sostenibilità ambientale.

Aprire un negozio di rigenerazione e vendita toner e cartucce può essere un’idea interessante in quanto a fronte di investimenti iniziali molto ridotti si possono trarre degli utili da non sottovalutare.

Avviare un’attività di successo nel settore cartucce e toner è ancora possibile, con le dovute accortezze. Le stampanti, i fax e gli articoli di cancelleria in genere sono infatti ancora indispensabili sia per il privato che per le aziende e gli enti, motivo per cui il target di riferimento è molto ampio e permette ancora di generare interessanti guadagni se si offrono sempre servizi e prodotti di tendenza e richiesti dal target locale.

Vantaggi offerti dal franchisor:

  • Formazione pratica e teorica completa
  • Corsi di aggiornamento
  • Supporto, assistenza e consulenza per ogni aspetto dell’avvio e della gestione dell’attività
  • Progettazione ed allestimento locale “chiavi in mano”
  • Esclusiva territoriale
  • Fornitura completa di arredamento, attrezzature, hardware e software nonché dei prodotti destinati alla vendita, dei materiali promozionali e comunicativi, degli espositori, e così via
  • Utilizzo di un marchio conosciuto e solido sul mercato
  • Trasferimento del know-how e del sistema gestionale / organizzativo testato, collaudato e semplificato
  • Utilizzo di un format dal comprovato successo sul mercato
  • Gamma di prodotti e servizi di tendenza e richiesti, con rapido aggiornamento in caso di mutamento dei trend di consumo
  • Supporto per marketing, comunicazione e vendita
  • Campagne promozionali centralizzate a livello nazionale
  • Possibilità di utilizzare il sito web centrale ed effettuare anche vendite online
  • Possibilità di avviare l’attività anche senza esperienza
  • Riduzione dei costi di avvio e del rischio imprenditoriale
  • Supporto per presenza e comunicazione social e web

 

Visiona i marchi del settore Cartucce e Toner in Franchising

Svantaggi della scelta franchising:

  • Fee d’ingresso (da corrispondere una tantum)
  • Royalties sul fatturato (periodiche)
  • Contributi pubblicitari o altre tipologie di canoni periodici (ad esempio contributi per utilizzo software o macchinari)
  • Riduzione della libertà decisionale riguardo strategie di prezzo, layout del locale, strategie promozionali e comunicative
  • Rispetto degli standard imposti dalla casa madre
  • Rifornimenti centralizzati o presso rivenditori autorizzati / convenzionati con la casa madre

Cosa Serve:

Locale:

  • Mq minimi del locale: 20 – 30 mq (se previsto un locale fisico) – da 10 mq per format corner in attività già avviate
  • Mq locale medio: 50 mq
  • Servizi igienici: uno, solo ad uso del personale interno e con spogliatoio annesso.

Geolocalizzazione:

  • Bacino di utenza necessario: minimi 10.000 abitanti (varia in base al network in franchising scelto)
  • Location: luoghi di forte passaggio pedonale, centro città e vicino a zone di interesse come scuole, istituzioni, enti, uffici ed aziende.

Skills e requisiti personali:

  • Esperienze lavorative: non sono richieste né necessarie.
  • Capacità e altre attitudini: Buone capacità relazionali, capacità di vendita ed organizzative, determinazione e voglia di imparare.

Pratiche amministrative e burocratiche:

  • Licenza: nessuna
  • Apertura Partita Iva
  • Iscrizione presso il Registro delle Imprese
  • Regolazione posizioni INPS ed INAIL
  • DIA (dichiarazione avvio attività entro 30gg prima l’apertura): sì
  • Autorizzazione sanitaria: Nessuna
  • Altre autorizzazioni: autorizzazione ad esporre l’insegna, locali a norma di legge (agibilità, sicurezza ed igiene)

 

Scopri tutti i marchi del settore Cartucce e Toner

Torna alla sezione principale con Tutte le idee per avviare un’attività

 

Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type