Aprire un negozio di giocattoli in franchising

Aprire un negozio di giocattoli in franchising

Requisiti, costi, iter, come fare e se conviene avviare un negozio di giocattoli.

Investimento minimo richiesto: € 20.000
Investimento medio richiesto: € 40.000

Situazione del settore: Quando si tratta di bambini non c’è crisi che tenga. Lo dimostrano i dati di riferimento del mercato relativo all’abbigliamento, ai giocattoli ed ai prodotti in genere dedicati ai bambini. Genitori, parenti ed amici sono sempre disposti a spendere qualcosa in più quando si tratta dei più piccoli, questo ovviamente a fronte di assoluta qualità, sicurezza e standard elevati del prodotto. Per avviare un negozio di giocattoli di successo non basta però offrire un prodotto originale, creativo, sicuro e di qualità ma bisogna anche creare un ambiente studiato appositamente per i bambini in cui anche i genitori riscoprano la gioia di essere piccoli, inoltre bisogna possedere doti comunicative, pazienza, passione e creatività.

Vantaggi offerti dal franchisor

  • Know how e sistema gestionale collaudato
  • Brand e prodotti conosciuti ed apprezzati sul mercato
  • Accordi vantaggiosi con i migliori fornitori di giocattoli
  • Studio di fattibilità e supporto nella scelta della location
  • Consulenza ed assistenza in fase di start-up e continuative nel tempo
  • Formazione e corsi di aggiornamento per imprenditore e personale
  • Visual merchandising, allestimento vetrine, formazione sulle tecniche di vendita
  • Progettazione ed allestimento del locale “chiavi in mano”
  • Riassortimenti periodici
  • Conto vendita e reso totale dell’invenduto (non tutti lo offrono)
  • Esclusiva di zona
  • Supporto marketing e campagne pubblicitarie
  • Margini di guadagno elevati

Svantaggi della scelta franchising

  • Fee d’ingresso
  • Royalty e contributi pubblicitari (non tutti i franchisor li richiedono)
  • Fideiussione bancaria in caso di merce offerta in conto vendita
  • Grado di flessibilità ridotto nella scelta di layout e prodotti

Visiona i marchi del settore giocattoli in franchising cliccando qui.

Cosa Serve

Locale

  • Mq minimi del locale: 30 – 50 mq
  • Mq locale medio: 80 – 100 mq
  • Servizi igenici: uno dotato di spogliatoio per il personale interno

Geolocalizzazione

  • Bacino di utenza: minimo di 20.000 abitanti, mediamente 30.000 – 50.000 abitanti
  • Location: vie commerciali, centri commerciali, zone centrali e ad alto traffico pedonale, con buona visibilità, con vicinanza di scuole.

Skills e requisiti personali:

  • Abilitazioni: Nessuna abilitazione o requisito necessari.
  • Esperienze lavorative: Non necessarie, la formazione viene offerta dal franchisor. Preferenziale esperienza commerciale o nel retail.
  • Capacità e altre attitudini: Buone capacità relazionali ed organizzative, dedizione ed impegno, passione e fantasia per il settore di attività e per il mondo dei più piccoli.

Pratiche amministrative e burocratiche

  • DIA (dichiarazione avvio attività entro 30gg prima l’apertura): sì
  • Apertura Partita Iva
  • Iscrizione al Registro delle Imprese
  • Apertura posizioni INPS ed INAIL
  • Autorizzazione sanitaria: Nessuna, ma i locali devono essere a norma su sicurezza ed agibilità.
  • Altre autorizzazioni: autorizzazione all’esposizione insegna, pagamento diritti SIAE, locali a norma di legge.

 

Per visionare tutti i marchi del settore negozi di giocattoli in franchising clicca qui.

Torna alla sezione principale con Tutte le idee per avviare un’attività.

Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type