Aprire un negozio di intimo in franchising

Come fare, cosa serve e se conviene aprire un negozio di intimo..

Investimento minimo richiesto: € 20.000
Investimento medio richiesto: € 25.000 – 30.000

aprire-negozio-intimo-franchising

Situazione del settore: L’abbigliamento intimo è qualcosa di cui tutti necessitano e soggetto anch’esso sempre di più a mode e tendenze di stile mutevoli. L’intimo suscita da sempre un certo fascino sul pubblico femminile, ma anche su quello maschile, e si stima che per acquistarlo si spenda circa il 30% della somma complessiva destinata all’abbigliamento. Ecco perché aprire un negozio di abbigliamento intimo può essere ad oggi un’attività molto proficua a patto che si scelga una location con buona visibilità, in vie centrali o centri commerciali, in zone con alto afflusso di pedoni e con ampie vetrine fronte strada. Anche la scelta del brand a cui affiliarsi è fondamentale, infatti dall’ampiezza dell’assortimento, dalla capacità di stare al passo con le ultime tendenze, dalla qualità dei capi di intimo e dai prezzi concorrenziali dipende il successo del vostro negozio di intimo.

Vantaggi offerti dal franchisor

  • Formazione iniziale e corsi di aggiornamento
  • Assistenza e consulenza complete e continuative
  • Know how aziendale
  • Uso di un brand noto e già apprezzato sul mercato
  • Esclusiva di zona
  • Supporto nella valutazione e scelta della location
  • Progettazione ed allestimento del negozio
  • Fornitura di arredamento, attrezzature, software e hardware
  • A volte l’arredamento ed il materiale espositivo viene fornito in comodato d’uso gratuito
  • Merce fornita in conto vendita
  • Ritiro totale dell’invenduto
  • Riassortimenti periodici
  • Supporto per visual merchandising
  • Supporto marketing e pubblicità

Svantaggi della scelta franchising

  • Royalties
  • Fee d’ingresso
  • Contributi per pubblicità
  • Deposito o fideiussione a garanzia della merce in conto vendita

Visiona i marchi del settore negozi di intimo in franchising cliccando qui.

Cosa Serve

Locale

  • Mq minimi del locale: 50 mq
  • Mq locale medio: 70 – 100 mq
  • Servizi igenici: uno, solo ad uso del personale interno e con spogliatoio annesso.

Geolocalizzazione

  • Bacino di utenza necessario: minimi 20.000 – 25.000 abitanti
  • Location: luoghi di forte passaggio pedonale e di interesse commerciale (vie centro storico, vie principali, centri commerciali).

Skills e requisiti personali:

  • Esperienze lavorative: non sono richieste esperienze ma sono preferibili nel settore retail e commerciale.
  • Capacità e altre attitudini: Buone capacità relazionali e organizzative, predisposizione a lavorare a contatto con il pubblico, determinazione, spirito imprenditoriale e capacità di problem solving.

Pratiche amministrative e burocratiche

  • Licenza: nessuna.
  • Apertura Partita Iva
  • Iscrizione al Registro delle Imprese
  • Apertura posizioni INPS ed INAIL
  • DIA (dichiarazione avvio attività entro 30gg prima l’apertura): sì
  • Autorizzazione sanitaria: Nessuna
  • Altre autorizzazioni: autorizzazione ad esporre l’insegna, pagamento diritti SIAE nel caso di diffusione di musica ed immagini, locali a norma di legge (agibilità, sicurezza ed igiene).

Marchi di negozi di intimo in franchising:

Per visionare tutti i marchi del settore intimo in franchising clicca qui.

Torna alla sezione principale con Tutte le idee per avviare in proprio un’attività.