Aprire un Negozio di Parrucchiere: Guida Completa, Iter e Costi

Aprire un Negozio di Parrucchiere: Guida Completa, Iter e Costi

Il settore dell’estetica è ad oggi uno dei più remunerativi. Sono infatti sempre di più le persone che si rivolgono a palestre, centri estetici e saloni di parrucchiere ed unghie per curare la propria immagine o seguire gli ultimi trend in fatto di estetica. Ad oggi aprire un salone di parrucchiere, dunque, potrebbe essere un’interessante occasione imprenditoriale.

QUI trovi tutti i migliori Franchising nel Settore Parrucchieri e Barbieri

Non solo aprire un negozio di parrucchiere risulta un business dal potenziale elevato per la redditività che presenta, ma anche perché un salone di parrucchiere può accogliere oggi un vastissimo ed eterogeneo target di clientela, con la possibilità di aprire un centro di parrucchiere a 360° o specializzarsi in un determinato target o servizio, offrendo anche trattamenti complementari come make up, manicure ed acconciature per eventi e matrimoni.

Per tutti i parrucchieri che desiderano mettersi in proprio, e per tutti gli aspiranti imprenditori appassionati di hair styling, in questa guida completa vedremo come aprire un negozio di parrucchiere partendo da zero, cosa serve, i costi e l’investimento iniziale, l’iter burocratico ed i requisiti, alcuni utili consigli per avere successo e differenziarsi dalla concorrenza nonché i vantaggi dell’aprire un salone di parrucchiere in franchising.

Cosa serve e come avere successo

Aprire un salone di parrucchiere non è un’operazione adatta a tutti. Per avere successo in questo settore non solo si dovranno avere conoscenze in ambito imprenditoriale (organizzazione, gestione, predisposizione al rapporto con la clientela e con il personale, doti di leadership, acume finanziario, capacità di promozione, ecc) ma anche conoscenze e competenze approfondite in ambito di capelli e hair styling.

Sicuramente per aprire un negozio di parrucchiere di successo è consigliabile che l’imprenditore stesso sia un parrucchiere qualificato. Questo ridurrà i costi iniziali per il personale e garantirà il mantenimento di elevati standard, nonché un’immagine di affidabilità e professionalità.

L’imprenditore tuttavia, così come il personale addetto, non dovrà solo essere un esperto in ambito di taglio, piega e colore dei capelli ma saper anche analizzare le diverse tipologie di capelli, le forme del viso e consigliare ai propri clienti lo stile più adatto e valorizzante, oltre ai migliori prodotti da utilizzare per il mantenimento di capelli belli e sani.

Inoltre, a queste competenze, acquisibili mediante la frequentazione di scuole professionali o corsi specializzati, oltre a tirocini pratici, si dovranno aggiungere costanti aggiornamenti sulle nuove tecniche e tendenze del settore, capacità di ascolto ed empatia, ed attenzione a differenti elementi quali la pulizia accurata del locale, il reperimento dei giusti fornitori, la pianificazione degli appuntamenti, il mantenimento di elevati standard ed attenzione a tutti gli oneri fiscali e burocratici.

Aprire un salone di parrucchiere di successo è possibile solamente differenziandosi in un mercato che presenta una concorrenza elevata. Questo sarà possibile solamente con standard di qualità elevati, prezzi in linea con le capacità di spesa del proprio target, una comunicazione online ed offline mirata e periodiche campagne di promozione, il consolidamento di una reputazione di affidabilità e professionalità, il costante aggiornamento delle proprie competenze nonché dei servizi offerti all’interno del salone secondo le ultime tendenze del mercato. Inoltre, per aprire un salone di parrucchiere di successo sarà anche necessario valutare attentamente il format ed i servizi da offrire, scegliendo, in base al bacino di utenza locale ed alla concorrenza già eventualmente presente, nonché all’effettiva domanda del mercato, in quale target specializzarsi.

Se pur sia possibile aprire un salone di parrucchiere completo con servizi di cosmetica e cura delle unghie, rivolte a uomini, donne e bambini, sarà anche possibile (ed a volte risulta anche la scelta più redditizia) scegliere di specializzarsi in un unico target o servizio, aprendo ad esempio un negozio di parrucchiere per bambini, un barbiere per uomini o un centro di parrucchiere specializzato in una determinata tecnica di colorazione o taglio.

L’apertura del salone di parrucchiere dovrà essere sempre accompagnata da attenti studi di mercato, settore e concorrenza, nonché con la redazione di un business plan accurato ed attenta analisi di costi, potenziali ricavi e target di riferimento.

Per aprire un salone di parrucchiere sarà necessario un locale a partire da un minimo di 50/100 mq, a seconda di quanti servizi si vogliono offrire e dalla dimensione dell’attività in fase iniziale, sito in zone strategiche e ben visibili, ancor meglio se con ampie vetrine e su unico piano.

Attenzione particolare andrà poi posta sulla pianificazione, progettazione ed allestimento del locale (con arredi e design moderni ed accattivanti, anche minimali, e con la creazione di ambienti confortevoli) ed il reperimento dei fornitori migliori (per tinte e colori, accessori, mobili, attrezzature da lavoro, software ed hardware di gestione, ecc).

I costi e l’investimento iniziale

I costi da affrontare e necessari per aprire un negozio di parrucchieri saranno molti, a partire dal locale (adeguamento, ristrutturazioni, messa a norma, affitto ed utenze, allestimento..) e passando per i costi legati all’arredamento, alle attrezzature ed a tutte le altre forniture necessarie, nonché all’assunzione di personale, alle campagne di marketing, agli adempimenti burocratici ed ai corsi di formazione ed aggiornamento.

Per aprire un salone di parrucchiere, anche considerando di partire in piccolo con un format minimale, con personale addetto minimo ed un locale di piccole dimensioni, oltre ad un’offerta di servizi basilare ed una localizzazione non centrale, l’investimento iniziale necessario sarà di almeno 50.000 euro.

Iter  burocratico e requisiti

Per aprire un salone di parrucchiere sarà necessario seguire l’iter burocratico seguente:

  • apertura Partita Iva
  • iscrizione al Registro delle Imprese
  • comunicazione di Inizio Attività al Comune
  • apertura posizioni INPS ed INAIL
  • permesso per esporre l’insegna
  • messa a norma degli impianti e dei sistemi idraulici, elettrici, ecc.
  • messa a norma del locale in materia di igiene (nulla osta sanitario Asl), sicurezza, agibilità, destinazione, e così via
  • pagamento dei diritti SIAE per diffusione di musica

Inoltre, l’imprenditore e gli altri addetti, dovranno essere in possesso dei necessari corsi abilitanti, delle licenze e dei titoli di studio necessari ad operare come parrucchieri o estetisti professionali, nonché delle relative competenze tecniche acquisite con esperienza e tirocini sul campo.

Infine, è sempre consigliabile informarsi presso lo SUAP locale in merito a tutti i requisiti, nonché agli adempimenti necessari.

Il franchising ed i vantaggi

Aprire un salone di parrucchiere in franchising permette di accedere a notevoli vantaggi e semplificazioni. Le più importanti si possono riassumere come di seguito:

  • trasferimento di un knowhow solido e collaudato, con formazione a 360° ed aggiornamenti costanti
  • utilizzo di modalità di gestione ed organizzazione consolidate, testate e semplificate
  • accesso a condizioni di fornitura vantaggiose ed agevolate (pagamenti rateizzati, dilazioni, comodato d’uso, leasing, ecc) grazie ai rapporti commerciali maturati dalla casa madre ed al potere commerciale acquisito dalla rete, con fornitori convenzionati per ogni elemento necessario, dagli accessori all’arredamento, dai software alle attrezzature
  • format chiavi in mano (progettazione ed allestimento e forniture complete di arredi, attrezzature, materiale promozionale e comunicativo, insegne, software, divise, e così via)
  • utilizzo di un brand già noto e conosciuto, con sfruttamento della relativa visibilità a livello nazionale, e relativo ingresso nel settore con una posizione di leadership (acquisizione rapida clientela, elevata fidelizzazione)
  • campagne di promozione e comunicazione a livello nazionale centralizzate
  • assistenza, affiancamento e supporto costanti
  • format e target di clientela già delineati
  • supporto a livello legale, commerciale, tecnico nonché per selezione del personale, scelta della location, e così via

QUI trovi tutti i migliori Franchising nel Settore Parrucchieri e Barbieri

Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type