Aprire una palestra in franchising

Aprire una palestra in franchising

Requisiti, costi, iter, come fare e se conviene aprire una palestra in franchising.

Investimento minimo richiesto: € 15.000 / 20.000

Investimento medio richiesto: € 40.000 / € 50.000

 

Guarda i migliori brand che ti permettono di aprire la tua palestra in franchising.

Situazione del settore:

Il mercato legato al fitness ed all’attività fisica lascia ancora spazio ai nuovi imprenditori che desiderano inserirvisi. Questo perché sono oramai milioni, ed in continuo aumento, le persone che desiderano mantenersi in forma e condurre uno stile di vita sano, una domanda non totalmente coperta dalle attuali palestre e centri fitness.

Ad oggi il target di riferimento dei centri fitness e delle palestre è davvero eterogeneo e va dai giovanissimi sino agli ultra sessantenni, dagli studenti alle mamme in carriera, e sino ai pensionati.

Ad oggi sul mercato esistono diversi format di palestre, che si dividono principalmente in due macro categorie: le palestre specializzate ed i centri fitness a 360°.

I primi sono spesso specializzati in una determinata disciplina sportiva o in corsi particolari (come ad esempio i centri yoga, i centri crossfit o con allenamenti funzionali, i centri con EMS e crioterapia, le palestre per sole donne, ecc), mentre i secondi sono palestre che offrono una proposta completa ed eterogenea con differenti corsi ed attività sportive di gruppo, sala pesi e strumentazioni per effettuare ogni tipo di allenamento di forza o resistenza, aerobico o sportivo.

La concorrenza in Italia per chi si approccia al mondo del fitness è, tuttavia, spietata. Scegliendo un brand noto sul mercato (come ad esempio affiliandosi ad un network in franchising) si potrà puntare su assoluta qualità dei corsi e delle attrezzature, convenienza nei prezzi al pubblico mantenendo comunque una buona marginalità, una location adeguata e strategica (scelta con il supporto della casa madre), arrivando a generare utili più che soddisfacenti in tempi relativamente ridotti, ed avviando il proprio business di successo con un ridotto rischio imprenditoriale ed agevolazioni importanti anche dal punto di vista economico (dilazioni di pagamento, comodato d’uso, leasing, potere commerciale della rete e fornitori convenzionati, supporto per ottenimento di finanziamenti, ecc).

Il settore del fitness è sicuramente tra quelli che ha maggiormente risentito della pandemia da coronavirus Covid-19 e di tutte le restrizioni messe in atto per contenere i contagi, tra cui la chiusura di tutti i centri fitness e delle palestre tradizionali. Tuttavia, accanto all’inevitabile crisi del settore delle palestre e del fitness tradizionale, il settore dell’home fitness (lezioni e personal trainer da remoto, video corsi, APP, vendita di attrezzature ed accessori per allenarsi a casa o all’aperto, ecc) ha continuato a crescere, dimostrando come i consumatori odierni non siano disposti a rinunciare al proprio benessere fisico ed all’allenamento. Nel periodo post-pandemia e post-covid si prevede quindi che anche il settore del fitness tradizionale e delle palestre saprà riprendersi appieno ricominciando la propria ascesa.

Idee e format di successo:

Nel mercato odierno per avere successo nel mondo del fitness sarà indispensabile saper puntare su un format di palestra all’avanguardia, dinamico, moderno, funzionale, con servizi e macchinari di qualità, prezzi concorrenziali, ed in generale con un format capace di distinguersi dalla concorrenza rispondendo a necessità ancora non coperte dai competitor locali o tramite la specializzazione in una determinata nicchia di mercato.

Accanto alle palestre multi funzionali e complete di ogni possibile servizio (sala pesi, sale corsi, area funzionale, spa e sauna, area bar e relax, ecc), troviamo anche alcuni format specializzati che, con costi di avvio spesso più contenuti, possono nel mercato odierno garantire importanti guadagni.

Vediamo di seguito alcuni esempi di format di successo per chi cerca idee per aprire una palestra redditizia nel mercato odierno.

PALESTRE TECNOLOGICHE: Si tratta di centri fitness e palestre che sfruttano al massimo le moderne tecnologie per migliorare e rendere più efficiente e divertente l’allenamento dei propri utenti. Spesso vengono offerti ad esempio allenamenti con l’utilizzo dell’EMS, video corsi on demand, oppure ancora trainer virtuali tramite appositi totem.

PALESTRE APERTE H24: Si tratta spesso di grandi network di palestre, diffuse a livello europeo o mondiale, in cui è possibile allenarsi H24, 7 giorni su 7, anche durante i festivi. Spesso queste catene permettono agli abbonati di accedere senza costi aggiuntivi a tutte le palestre a proprio marchio, in qualunque parte del mondo.

CENTRI FITNESS CON ALLENAMENTI RAPIDI: Gli allenamenti rapidi, spesso contenuti in 30 o 45 minuti, permettono di attirare anche un target composto da persone che non amano allenarsi, non hanno tempo, oppure non possono sostenere allenamenti troppo intensi. Spesso viene usata una combinazione tra allenamento a corpo libero, trainer dedicati e tute che usano la tecnologia EMS per massimizzare i risultati in poco tempo.

CENTRI FITNESS PER SOLE DONNE: Si tratta di centri fitness e palestre interamente dedicati alle donne, pensati per rispondere in maniera efficace alle specifiche esigenze di fitness di giovani studentesse, lavoratrici, mamme o donne mature, con aree curate ed accattivanti, ambienti tutelati e confortevoli, e servizi a valore aggiunto (come ad esempio un baby parking in loco).

PALESTRE DI ALLENAMENTO FUNZIONALE: Si tratta di palestre e centri fitness specializzati in functional training, ovvero in allenamento funzionale, una tipologia di allenamento sempre più apprezzata e richiesta dagli utenti. Allestire una palestra di allenamento funzionale non richiede ingenti investimenti in attrezzature per il gestore e permette di avere interessanti margini di guadagno.

 

Trova altri spunti ed idee nella sezione: Franchising Palestre e Fitness

Vantaggi offerti dal franchisor:

  • Studio di fattibilità e supporto per la valutazione / scelta della location.
  • Progettazione ed allestimento della palestra chiavi in mano.
  • Forniture di arredamento, attrezzature, hardware e software.
  • Consulenza, supporto ed assistenza iniziale e continua nel tempo, sia per la gestione che per gli aspetti tecnici / burocratici / commerciali.
  • Formazione completa (gestionale, commerciale, sull’utilizzo di hardware e software, per l’acquisizione delle competenze legate al settore del fitness e per l’uso dei macchinari).
  • Esclusiva di zona.
  • Concessione dell’utilizzo di un brand noto ed affermato.
  • Pubblicità locale, nazionale, su web e social, centralizzata.
  • Riduzione del rischio imprenditoriale.
  • Accesso alle agevolazioni e convenzioni esclusive per la rete franchising.
  • Format collaudato e dal comprovato successo.
  • Maggiore tasso di fidelizzazione.
  • Capillarità della rete a livello nazionale / internazionale ed immediata riconoscibilità del centro grazie al layout standardizzato.

Svantaggi della scelta franchising:

  • Royalty in forma fissa o in percentuale sul fatturato.
  • Contributi di altro genere (pubblicità, software, uso macchinari, ecc).
  • Locali di grandi dimensioni (che comportano un costo elevato).
  • Necessità di avere personale qualificato (costo del personale elevato).
  • Fee d’ingresso (non sempre).
  • Riduzione delle liberà decisionale / gestionale / di personalizzazione.
  • Rispetto degli standard e delle indicazioni della casa madre.
  • Vincolo contrattuale pluriennale.

 

Visiona i marchi del settore palestre in franchising cliccando qui.

Cosa Serve:

Locale:

  • Mq minimi del locale: 80 mq
  • Mq locale medio: 150 mq / 200 mq
  • Servizi igenici: Necessari (sia per personale che per clienti)
  • Spogliatoio e docce a norma: Necessarie (con divisione per genere)

Geolocalizzazione:

  • Bacino di utenza necessario: mediamente 50.000 abitanti (cambia in base alla rete franchising scelta)
  • Location: di richiamo commerciale, zone di passaggio, nelle vicinanze di uffici, in zona centrale, in zone periferiche (dove ci sia il target adeguato), facilmente raggiungibile, dotata di comodo ed ampio parcheggio, buona visibilità con ampie vetrate e possibilmente su un unico piano.

Skills e requisiti personali:

  • Abilitazioni: Si necessita di almeno una persona qualificata (imprenditore o no) ad essere responsabile di attività, con requisiti: diploma ISEF, laurea in scienze motorie o titolo equipollente.
  • Esperienze lavorative: Non necessarie ma preferibili (commerciali, amministrative, gestionali o come personal trainer).
  • Personale necessario: minimo 2 o 3 persone (o di più, in base all’afflusso di clientela, alla quantità e tipologia di corsi proposti, ed alla metratura dei locali).

Pratiche amministrative e burocratiche:

  • Licenza: Non necessaria.
  • Apertura Partita Iva.
  • Iscrizione presso il Registro delle Imprese.
  • Regolazione posizioni INPS ed INAIL.
  • Agibilità locali e valutazione dei rischi (legge 626/94).
  • DIA (dichiarazione avvio attività entro 30gg prima l’apertura): sì
  • Autorizzazione sanitaria: sì, da parte dell’ASL locale.
  • Certificazione antincendio: sì, rilasciata dai vigili del fuoco per metrature superiori a 250 mq (gli standard per i quali si rende necessaria possono cambiare in base alla zona di apertura ed alle caratteristiche del locale).
  • Altre autorizzazioni: per esporre l’insegna, contributi SIAE per diffusione di musica ed immagini.
  • Dopo la recente pandemia da Covid-19 a livello mondiale si rendono inoltre necessari: adeguamento locali e spazi per rispettare le normative di distanziamento sociale minimo /  precauzionale tra le persone, sanificazione costante di ambienti / attrezzature / spazi e superfici, installazione di totem con gel sanificante per le mani, utilizzo di DPI si da parte dei clienti che del personale, ed in generale adeguamenti e precauzioni in rispetto delle normative italiane ed europee in materia di contenimento dei contagi virali.

 

Per visionare tutti i marchi del settore palestre in franchising clicca qui.

Torna alla sezione principale per sapere Come aprire un’attività imprenditoriale.

 

Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type