Aprire una sartoria in franchising

Aprire una sartoria in franchising

Come fare, cosa serve, i costi ed i requisiti, e se conviene ancora aprire una sartoria in franchising.

 

Investimento minimo richiesto: € 20.000
Investimento medio richiesto: € 40.000

Situazione del settore:

Il settore dei servizi sartoriali si è saputo rinnovare nel tempo, andando incontro alle nuove esigenze dei consumatori moderni. Una sartoria oggi non è più un luogo “antico” dove far fare unicamente piccole riparazioni, orli e aggiustamenti agli abiti ma un luogo dinamico, polifunzionale e moderno. Nelle nuove sartorie si offre un’ampia varietà di servizi: dal rinnovo completo di vecchi capi alla loro personalizzazione, dai classici servizi sartoriali (riparazioni, adeguamento taglie, orli, ecc) alla realizzazione di capi su misura con stoffe uniche e design originali. Le nuove sartorie sono apprezzate sia dai giovani, in cerca di personalizzazione e design unici, sia da coloro che per tempo o capacità non riescono ad eseguire in autonomia piccoli restauri ai propri abiti più amati e di qualità. Ad oggi inoltre anche coloro che ricercano abiti creativi per occasioni particolari (eventi, matrimoni, feste a tema, recite, ecc) si rivolgono alle sartorie. I format di sartoria di maggior successo oggi si distinguono per servizi rapidi e convenienti, un’ampia varietà di proposta ai clienti, nonché attenzione alla personalizzazione per andare incontro ad ogni esigenza e ad un target più eterogeneo possibile. Aprire una sartoria può dunque ancora rivelarsi un business proficuo, a patto di saper rinnovare un mestiere antico ed andare incontro ai mutevoli trend del mercato con originalità ed un servizio rapido e competente, nonché con competenze approfondite sia in materia sartoriale che di creazione e design di abiti unici. Particolarmente consigliata è l’apertura di una sartoria in franchising, soprattutto per i neo imprenditori e per coloro che hanno poche competenze o non hanno esperienze nell’ambito sartoriale. Aprire una sartoria in franchising garantisce infatti notevoli agevolazioni, semplificazioni ed un risparmio importante di tempo e denaro nell’avvio, senza considerare la riduzione del rischio imprenditoriale e la possibilità di utilizzare un marchio già noto e consolidato oltre che un format testato e dal comprovato successo.

 

Vantaggi offerti dal franchising

  • Esclusiva territoriale
  • Formazione completa (sia teorica che pratica) e costanti aggiornamenti
  • Affiancamento costante per ogni aspetto legato alla gestione ed allo svolgimento dell’attività
  • Assistenza e consulenza sia pre che post apertura
  • Supporto per inaugurazione, campagne marketing e digital marketing
  • Iniziative centralizzate per comunicazione e pubblicità a livello nazionale, sia online che offline
  • Integrazione dei canali digitali / web / online, con sito web personalizzato, APP e prenotazioni online anche di servizi a domicilio
  • Manualistica operativa
  • Trasferimento di un know – how consolidato e delle esperienze maturate dall’azienda madre
  • Sistema gestionale / organizzativo semplificato
  • Utilizzo di un brand noto sul mercato, con una brand reputation solida, clientela già fidelizzata ed una posizione di leadership acquisita
  • Valutazione e supporto per la scelta della location più strategica
  • Format testato e dal comprovato successo, personalizzabile su eventuali esigenze del target locale, nonché costante aggiornamento dei prodotti / servizi per andare incontro tempestivamente ai trend / mutamenti / esigenze del mercato e del proprio target
  • Assistenza per il disbrigo delle pratiche burocratiche, comunicazioni, iscrizioni ed adempimenti
  • Progettazione ed allestimento della sartoria “chiavi in mano”
  • Fornitura completa di arredi, attrezzature, materiali, software, ecc.

Svantaggi della scelta franchising

  • Royalty
  • Contributi di altro genere (pubblicitari, per utilizzo software, ecc)
  • Fee d’ingresso
  • Forniture centralizzate
  • Obbligo di rispetto dei parametri / standard della casa madre
  • Minore libertà / flessibilità di gestione e personalizzazione
  • Rispetto delle strategie comunicative, di prezzo, ecc.

Visiona i marchi del settore abbigliamento in franchising cliccando qui.

 

Cosa Serve

Locale

  • Mq medi del locale: circa 50 mq (o anche meno a seconda del brand)
  • Servizi igenici: uno, solo ad uso interno.

Geolocalizzazione

  • Bacino di utenza necessario: a seconda della rete possono essere richiesti bacini di utenza minimi diversi.
  • Location: locale con buona visibilità e vetrina fronte strada, in vie ad alto afflusso pedonale o di passaggio, zone centrali o semi centrali, centri commerciali, in vicinanza di negozi di abbigliamento, in vie dello shopping, con disponibilità di parcheggio e di facile raggiungimento.

Skills e requisiti personali:

  • Esperienze lavorative: Non sono obbligatorie. Sono considerate preferenziali pregresse esperienze nel settore sartoriale.
  • Capacità e altre attitudini: Passione per il settore, competenze e conoscenze di base sono consigliate, spiccate capacità relazionali e comunicative, doti organizzative, propensione alla vendita, spirito imprenditoriale, motivazione e determinazione.

Pratiche amministrative e burocratiche

  • Comunicazione di inizio attività al Comune (almeno 30 gg prima dell’avvio)
  • Apertura Partita IVA
  • Iscrizione al Registro delle Imprese (Camera di Commercio)
  • Regolazione posizioni INPS ed INAIL
  • Autorizzazione locali: I locali devono essere agibili ed a norma in materia di sicurezza ed igiene. Eventuale ottenimento del nulla osta sanitario Asl.
  • Altre autorizzazioni: Autorizzazione ad esporre l’insegna.

 

Per visionare tutti i marchi del settore abbigliamento in franchising clicca qui.

Torna alla sezione principale con Tutte le idee per avviare un business in proprio.

Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type