Aprire una Stazione di Ricarica Elettrica

Aprire una Stazione di Ricarica Elettrica

In questa guida completa vediamo come aprire una stazione di ricarica elettrica partendo da zero: cosa serve, requisiti, costi e dati del settore.

 

Leggi anche: Aprire uno Sharing di Veicoli Elettrici

Scopri le migliori offerte del settore: Franchising Mobilità Elettrica

IL MERCATO

Il settore della mobilità elettrica e sostenibile è in costante crescita. Parallelamente dunque anche la richiesta di punti di ricarica elettrica è in crescita esponenziale, tanto che la domanda supera di gran lunga l’offerta.

A dimostrare la crescita sostenuta dal mercato relativo alle ricariche elettriche vi sono numerosi studi, tra cui quello pubblicato dal Global Market Insight secondo cui il mercato relativo alle stazioni di ricarica elettrica varrà oltre 119 miliardi di dollari entro il 2030, con un tasso di crescita annuale del +27% circa.

Le stazioni di ricarica elettrica sono dunque oggi business dal grande potenziale, ma non sono l’unica modalità con cui è possibile investire nel settore. Ad oggi infatti è in crescita la domanda non solamente di stazioni e colonnine di ricarica elettrica in luoghi pubblici ma anche di stazioni di ricarica elettrica casalinghe e portatili, utili a ricaricare auto elettriche ma anche micro veicoli elettrici come scooter, biciclette e monopattini.

COSA SERVE

Il primo passo per aprire una stazione di ricarica elettrica è analizzare il mercato e studiare attentamente il settore. La concorrenza infatti se pur ancora ridotta è destinata a crescere esponenzialmente nei prossimi anni e per avere successo sarà necessario effettuare scelte strategiche e mirate.

La scelta della localizzazione è ad esempio cruciale per aprire una stazione di ricarica elettrica di successo. Questa dovrà infatti essere strategica e facilmente raggiungibile dal proprio target di clientela. Interessante è infatti non solo allestire una stazione di ricarica elettrica a sé stante ma anche posizionarla in luoghi di interesse come centri commerciali ed aree dedicate allo shopping, hotel e luoghi di villeggiatura, nei pressi di attività ristorative ed aree cittadine di interesse, presso luoghi turistici ma anche in prossimità di stazioni, benzinai o autostrade.

Un’altra scelta strategica quando si decide di aprire una stazione di ricarica elettrica sarà quella relativa alla modalità di apertura ed allestimento della stessa. Si potrà infatti scegliere di acquisire e riqualificare una location già idonea o una stazione di ricarica elettrica preesistente oppure crearne una da zero. In base alla scelta effettuata varieranno i costi ma anche le procedure e le tempistiche di adeguamento della location.

Infine, si dovrà decidere che tipologia di stazione di ricarica elettrica aprire. Esistono infatti differenti tipologie di postazioni di ricarica e di colonnine, con tecnologie e potenze elettriche differenti e rivolte dunque anche a tipologie diverse di veicoli elettrici.

 

Vai alle offerte del settore: Franchising Mobilità Elettrica

REQUISITI ED ITER

Aprire una stazione di ricarica elettrica richiederà prima di tutto l’adeguamento della location scelta e l’allaccio alla rete elettrica.

A livello normativo, ad oggi bisogna far riferimento principalmente al Decreto Ministeriale del 3 Agosto 2017 con il quale il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha individuato ed esplicitato la documentazione e gli attestati necessari alla realizzazione ed all’apertura di infrastrutture dedicate alla ricarica di veicoli elettrici.

Aprire una stazione di ricarica elettrica richiederà poi l’espletamento del seguente iter burocratico:

  • apertura Partita Iva
  • iscrizione al Registro delle Imprese
  • comunicazione di Inizio Attività
  • eventuale aperture delle posizioni INPS ed INAIL ove necessario
  • ottenimento dell’Autorizzazione Comunale
  • presentazione del progetto della stazione di ricarica elettrica e dei documenti di inquadramento

COSTI ED INVESTIMENTI

I costi necessari ad aprire una stazione di ricarica elettrica possono variare sensibilmente in base al singolo caso preso in esame ed alle numerose specifiche del business.

A titolo esemplificativo, per aprire una stazione di ricarica elettrica sarà necessario un investimento iniziale minimo compreso tra 30.000 euro e 50.000 euro a seconda che la location sia stata già predisposta o meno alla realizzazione della stazione di ricarica elettrica.

NETWORK IN FRANCHISING

Ad oggi non mancano le offerte in franchising per aprire un business nel settore dei veicoli elettrici e delle ricariche elettriche. Sono infatti già nate le prime proposte di affiliazione che permettono di aprire una stazione di ricarica elettrica in franchising, con investimenti chiavi in mano a partire da 30.000 euro circa.

 

Leggi anche: Aprire uno Sharing di Veicoli Elettrici

Scopri le migliori offerte del settore: Franchising Mobilità Elettrica

 

Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type