Aprire un’agenzia immobiliare in franchising

Aprire un’agenzia immobiliare in franchising

Requisiti, costi, iter, come fare e se conviene aprire un’agenzia immobiliare..

Investimento minimo richiesto: € 1.500
Investimento medio richiesto: € 8.000 – 10.000

Situazione del settore: Il settore immobiliare legato alla compravendita di case, affitti, mutui e tanto altro è uno di quelli che vanta fatturati di tutto rispetto sia in Italia che in Europa. Il 2016 si è chiuso con dati positivi ed in crescita ed anche per il 2017 il mercato immobiliare italiano prospetta di crescere ulteriormente e di incrementare sia in fatturato che numero di transazioni. Le reti in franchising nel settore immobiliare, presenti in Italia, vantano oramai sistemi gestionali altamente semplificati, tecnologie all’avanguardia, operatività anche online, campagne marketing efficienti ed un’esperienza pluriennale che permette agli affiliati di entrare nel settore immobiliare con grandissimo successo. Diventare mediatore, o agente immobiliare, ad oggi può essere un’idea davvero redditizia.

Vantaggi offerti dal franchisor

  • Studio di fattibilità
  • Analisi e supporto scelta location
  • Progettazione ed allestimento completo dell’agenzia
  • Fornitura di arredi, software gestionali, hardware, materiale pubblicitario e manuali operativi
  • Formazione iniziale completa e corsi di aggiornamento continui
  • Assistenza in fase di start up e continuativa per tutta la durata contrattuale
  • Consulenza per ogni aspetto legato l’attività e la sua gestione
  • Varietà di servizi
  • Possibilità di operare anche online con sito internet e social dedicati
  • Supporto pubblicitario e campagne marketing nazionali
  • Brand affidabile conosciuto sul mercato
  • Know how e sistema gestionale semplificato
  • Database con immobili e contatti già acquisiti dalla casa madre

Svantaggi della scelta franchising

  • Fee d’ingresso
  • Royalties elevate
  • A volte viene richiesta esperienza pregressa o abilitazioni specifiche

Visiona i marchi del settore agenzie immobiliari in franchising cliccando qui.

Cosa Serve

Locale

  • Mq minimi del locale: 20 – 30 mq
  • Mq locale medio: 50 – 60 mq
  • Servizi igenici: uno, solo ad uso del personale interno, con annessi spogliatoi.

Geolocalizzazione

  • Bacino di utenza necessario: a seconda del marchio.
  • Location: location di richiamo commerciale, in vie centrali e ad alto passaggio pedonale, con buona visibilità.

Skills e requisiti personali:

  • Abilitazioni e titoli: è necessario possedere almeno un diploma di scuola superiore. Inoltre è necessario frequentare e superare un apposito corso per ottenere l’abilitazione ed iscriversi al “Ruolo degli agenti in affari in mediazione”.
  • Esperienze lavorative: Sono utili esperienze pregresse nel settore o almeno conoscenze specifiche. Generalmente il franchisor conferisce tutte le conoscenze necessarie.
  • Capacità e altre attitudini: Ottime capacità relazionali e comunicative, propensione alla vendita, intuito imprenditoriale, doti organizzative e manageriali e capacità di problem solving.

Pratiche amministrative e burocratiche

  • Apertura Partita Iva
  • Iscrizione al Registro delle Imprese
  • Iscrizione INPS ed INAIL
  • Dichiarazione di inizio attività presso il comune
  • Altre autorizzazioni: autorizzazione ad esporre l’insegna, locali a norma, abilitazione allo svolgimento dell’attività.

 

Per visionare tutti i marchi del settore immobiliare clicca qui.

Torna alla sezione principale con Tutte le idee per avviare la propria attività.

Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type