Cbweed Goes International

Cbweed Goes International

Quando CBWEED ha aperto il suo primo negozio a Forlì l’idea di creare un franchising era ancora un sogno.

Vivido ma pure sempre un sogno.

Quando il secondo, il terzo e il quarto shop hanno aperto le loro porte questo sogno si è trasformato in realtà.

Poi il telefono dell’ufficio ha iniziato a squillare e non ha più smesso.

Oggi tra negozi e rivenditori, CBWEED conta più di 300 punti vendita in Italia.

Poi sono iniziate ad arrivare le prime telefonate in inglese: potenziali clienti che avevano sentito parlare dell’infinito catalogo (oltre 150 prodotti tra alimentari e beauty) e del Growers Department, ovvero quella parte di azienda che pianta, coltiva, coccola e raccoglie tutte le infiorescenze di CBWEED.

In breve, i prodotti dai coltivi emiliano-romagnoli arrivavano in Polonia, in Grecia, in Francia, Inghilterra… Poi l’approdo nelle Repubbliche Baltiche con l’apertura di negozi in Estonia e Lettonia. Quindi il debutto del sito francese.

Oggi quel telefono continua a squillare e i franchising continuano ad aprire nonostante mezza Europa sia in lockdown: solo in Dicembre CBWEED ha aperto negozi in Spagna, Repubblica Ceca, Portogallo e due punti vendita nuovi in Italia.

Come e perché sta avvenendo tutto questo? La risposta è sempre da ricercarsi in quel sogno, la scintilla che ha acceso l’idea dell’apertura del primo negozio: il sogno di lavorare con la cannabis in un mondo più libero e meno bigotto.

FONTE: Cbweed

PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI COME APRIRE CBWEED VAI ALLA SCHEDA:Cbweed Franchising

Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type