Come Aprire una Ludoteca: Requisiti e Costi

Come Aprire una Ludoteca: Requisiti e Costi

Il settore dell’intrattenimento è ancora ad oggi in Italia uno dei più redditizi, ancor di più quando esso si rivolge ai più piccoli.

Torna alla sezione Aprire Attività per tutte le guide

Visita la sezione Franchising Ludoteche

Le ludoteche dedicate ai bambini, ma anche quelle per ragazzi ed adolescenti, sono attività dall’elevato potenziale che possono dare vita ad un business redditizio e molto remunerativo.

Le ludoteche, non avendo alcun scopo educativo ma unicamente un fine per l’appunto ludico, non richiedono adempimenti e requisiti stringenti come per gli asili e rappresentano quindi una buona occasione per gli aspiranti imprenditori che vogliono lavorare a contatto con i bambini e gestire un’attività divertente dove il gioco ed il divertimento ne sono il fulcro.

Le ludoteche sono diventare negli anni i luoghi ideali dove far socializzare i bambini o in cui anche i genitori più impegnati possono lasciare il proprio bambino per un paio d’ore mentre fanno commissioni o partecipano ad attività sportive nelle vicinanze, con la garanzia che egli venga seguito ed accudito da uno staff professionale e competente.

Cosa Serve

Per aprire una ludoteca non saranno necessarie licenze, titoli di studio o qualifiche professionali. Alla base dell’attività saranno tuttavia la passione per il mondo dei bambini, la conoscenza del proprio target di riferimento (bambini, ragazzi, adolescenti, ecc) e delle esigenze delle loro famiglie, nonché capacità imprenditoriali ed organizzative, dinamicità e creatività nell’allestire ed organizzare non solo uno spazio accattivante ma anche attività divertenti ed in grado di suscitare l’interesse dei piccoli ospiti.

Per aprire una ludoteca, se pur i requisiti personali siano minori rispetto a quelli richiesti alle attività educative, non potrà mancare un locale sicuro e strettamente a norma, rispettante dei più elevati standard di igiene, agibilità e sicurezza.

Il locale dovrà di fatti avere, secondo le attuali normative:

  • Una metratura minima di 80 mq, senza considerare gli spazi di servizio quali bagni e spogliatoi
  • Ad ogni ospite deve essere garantita una superficie minima di 4 mq
  • Il locale dovrà essere sito a piano terra o comunque facilmente raggiungibile ed accessibile tramite rampe ed ascensori anche da persone portatrici di disabilità motorie
  • Non sono idonei i locali seminterrati
  • Tutti i giochi, i gonfiabili, le attrezzature ed ogni mobilio o altro elemento presente, compresi i pavimenti, le finestre e le porte, dovrà essere a norma, sicuro, antiscivolo ed ignifugo, adatto all’età del proprio target di riferimento

Requisiti e Iter

Seppur non siano richiesti particolari titoli di studio o requisiti professionali all’imprenditore, per aprire una ludoteca di successo è comunque consigliabile ottenere le conoscenze e doti tipiche dell’educatore mediante corsi abilitanti, anche organizzati da Enti e Regione. In questo modo non solo l’attività sarà svolta più agevolmente ma anche i genitori avranno la garanzia di affidare i propri figli a personale qualificato, preferendo la vostra ludoteca alla concorrenza che non abbia le stesse abilitazioni professionali.

Se si intende aprire una ludoteca come attività puramente commerciale, non quindi assistenziale o culturale, si dovrà seguire l’iter burocratico:

  • Apertura Partita Iva
  • Iscrizione al Registro delle Imprese
  • Comunicazione di Inizio Attività
  • Apertura posizioni INPS ed INAIL
  • Permesso per esporre l’insegna

Da non sottovalutare è inoltre la competenza regionale della materia. Pertanto, è bene informarsi direttamente presso il Comune e gli Sportelli preposti in merito ad altri requisiti ed adempimenti richiesti, agevolazioni o limitazioni in base alla zona di interesse.

Costi e Franchising

La spesa base per aprire una ludoteca, con dotazioni minimali, è di 15.000 euro. Questa cifra tuttavia presuppone un locale che abbia già in partenza delle condizioni ottimali e non necessiti di adeguamenti o ristrutturazioni, nonché scelte oculate in merito ai giochi ed alle attrezzature iniziali da utilizzare per intrattenere i bambini.

La ludoteca, non presupponendo un target specifico o un’unica tipologia di attività, permette una buona discrezionalità in fase di avvio e la possibilità di contenere i costi iniziali in merito alle attrezzature, agli arredi ed ai giochi.

Per aprire una ludoteca completa ed accattivante con qualche attrazione e gioco in più, nonché per assicurarsi che il locale e le attrezzature siano a norma e sicure, per far fronte alle spese promozionali ed agli adempimenti burocratici, nonché per i primi stipendi del personale, sarà bene mettere in preventivo un investimento minimo di 30.000 euro.

Per gli imprenditori poco esperti del settore, aprire una ludoteca di successo e conquistare la propria clientela potrebbe non essere facile. In questo caso una delle migliori soluzioni alternative è quella di aprire una ludoteca in franchising.

Le reti franchising operative in questo settore permettono infatti di aprire una ludoteca chiavi in mano, utilizzare un marchio noto e consolidato, un format gestionale ed organizzativo dal comprovato successo e semplificato, di acquisire esperienza e know how mediante formazione ed affiancamento costante e di ottenere i migliori prezzi di fornitura per l’allestimento, i giochi e le attrezzature.

Per aprire una ludoteca in franchising viene richiesto un investimento minimo, chiavi in mano, a partire da 10.000 – 15.000 euro.

Visita la sezione Franchising Ludoteche

Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type