Come Investire 100.000 Euro

Come Investire 100.000 Euro

Con un capitale a disposizione di 100.000 euro le possibilità per entrare nel mondo degli investimenti sono praticamente infinite. Avere dei risparmi di tale calibro richiede che questi vengano reinvestiti, per massimizzarne l’utilità ed evitare delle perdite di valore.

Investire 100.000 euro permette inoltre non solo di trarre profitti personali ma anche di contribuire attivamente al tessuto economico del luogo in cui si investe. Se pur non vi sia una ricetta magica per investire 100.000 euro nel modo corretto, esistono diverse accortezze e passi da seguire per ridurre al minimo i rischi e massimizzare i risultati, anche in base alle proprie personali necessità di investitore.

Leggi anche: Come investire 50.000 euro

Visita QUI la sezione con tutte le opportunità di franchising che richiedono un investimento tra 50.000 e 100.000 euro.

Individuare il profilo dell’investitore

Per scegliere una corretta strategia di investimento sarà necessario prima di tutto delineare il profilo dell’investitore. Nello scegliere i migliori strumenti di investimento, infatti, bisognerà considerare la propensione al rischio dell’investitore, l’orizzonte temporale ideale per l’investimento nonché la redditività desiderata dallo stesso.

Importante sarà inoltre valutare le competenze e conoscenze in ambito finanziario dell’investitore. Quando non sufficientemente approfondite, si consiglia sempre di affidarsi ad un consulente privato, o dipendente di istituti bancari o postali.

Diversificare l’investimento

Diversificare l’investimento significa scegliere di investire in maniera differenziata per strumenti, grado di rischio e di redditività, nonché ambito geografico. Tramite la diversificazione dell’investimento si potrà ridurre il generale rischio tra i diversi strumenti di investimento nonché garantirsi una redditività finale maggiormente soddisfacente.

Investimenti sicuri, a basso rischio

Tra gli investimenti più sicuri, con tassi di rischio esigui, troviamo le obbligazioni ed i titoli di stato, i conti deposito ed i buoni postali, oltre ai beni rifugio ed agli immobili. Questa tipologia di investimento presenta in genere tassi di rendimento esigui ma risulta un’ottima garanzia in cui riversare una parte del proprio budget. Diverso è il discorso per quanto riguarda i beni rifugio, il cui valore tende ad aumentare, e per gli immobili che è possibile rivendere con condizioni di mercato più favorevoli, affittare o ritrasformare in un’attività ricettiva o in sede di un’azienda.

Investimenti redditizi, a rischio medio ed alto

Soluzioni a rischio più elevato sono invece le azioni e le obbligazioni aziendali, ed in genere tutti gli strumenti finanziari legati ai titoli azionari, alle borse ed al trading. Questi strumenti richiedono una maggiore cautela in quanto risultano più instabili e richiedono maggiori competenze in materia, ma possono anche garantire guadagni e tassi di interesse maggiori.

Investimenti nel mondo dell’imprenditoria

Un altro sistema per investire 100.000 euro, o parte di essi in un’ottica di diversificazione, è quello di scegliere il mondo dell’imprenditoria. Che si tratti di rilevare un’attività imprenditoriale esistente o di crearne una nuova, di avviare un business in franchising, di diventare socio di capitali di un’attività con un buon potenziale oppure ancora di finanziare una start-up innovativa, investire nel mondo imprenditoriale presenta sì dei rischi, legati ad ogni attività autonoma, ma anche potenzialità infinite di guadagno in caso di buona riuscita dell’attività.

Vuoi investire nel mondo del franchising?

QUI trovi tutte le proposte per budget tra 50.000 e 100.000 euro.

E QUI invece tutte le proposte con investimento oltre i 100.000 euro.

Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type