Come Investire 50.000 Euro

Come Investire 50.000 Euro

Capire come investire 50.000 euro può non essere semplice, soprattutto per chi si affaccia per la prima volta al mondo degli investimenti o per chi sa poco di finanza.

Tuttavia, una somma risparmiata del valore di 50.000 euro non può semplicemente rimanere depositata sul conto corrente, rischiando che perda sensibilmente di valore negli anni e generi costi elevati. Quando si ha a disposizione un budget di 50.000 euro la scelta più consigliata è sempre quella di investirlo.

In questo articolo vedremo assieme come investire 50.000 euro nel migliore dei modi, contenendo i costi ed i rischi e massimizzando i rendimenti. Vedremo inoltre tanti utili consigli ed idee sulle differenti modalità di investimento che si potrebbero scegliere.

Per approfondire leggi anche: Come investire 40.000 euro QUI

Hai meno budget a disposizione? QUI puoi leggere come investire somme a partire da 10.000 euro.

COSA FARE PRIMA DI INVESTIRE

Prima di investire i propri risparmi, ed ancora prima di valutare le differenti formule e gli strumenti di investimento, o di effettuare un piano di investimenti, è fondamentale capire qual è il profilo dell’investitore.

Non esiste, infatti, un piano di investimenti adatto a tutti. Esso dovrà essere creato sulla base delle esigenze e degli obbiettivi dell’investitore.

Tra gli elementi che necessitano di valutazione e che influiranno sulla scelta delle modalità di investimento troviamo: propensione al rischio, orizzonte temporale e redditività attesa.

Altri elementi fondamentali da considerare per approcciarsi correttamente al mondo degli investimenti sono: diversificazione dell’investimento (scegliendo strumenti differenti si potrà ridurre il rischio), costi (tassazioni, commissioni, interessi, ecc) generati dalle diverse formule di investimento, e competenze in ambito finanziario.

Quando non si posseggono competenze o conoscenze approfondite, la scelta migliore è quella di rivolgersi ad un consulente, il quale potrà essere dipendente (presso banche, poste, e così via) o indipendente (quindi slegato da prodotti di terzi).

QUALE INVESTIMENTO SCEGLIERE

Quando si scelgono le modalità e gli strumenti con cui investire 50.000 euro sarà necessario capire per ognuno di essi le caratteristiche (rischio, interessi e redditività, orizzonte temporale, costi ed eventuali vincoli).

In linea generale tra gli investimenti a rischio elevato, con una redditività conseguentemente maggiore, troviamo: azioni, trading, forex, opzioni binarie. Mentre, tra gli investimenti a rischio ridotto, con conseguenti tassi di interesse più bassi, troviamo: buoni fruttiferi postali, titoli di stato, conti deposito, oro ed altri beni rifugio.

Generalmente gli investimenti a rischio elevato presentano anche un orizzonte temporale più breve (nel quale maturare ed eventualmente anche incassare gli interessi), mentre opzioni di investimento a rischio ridotto presentano un orizzonte temporale medio / lungo nel quale la somma investita viene “vincolata” generando interessi più lentamente.

Altre idee da valutare per investire 50.000 euro, anche nell’ottica di diversificare il più possibile, sono ad esempio: mercato immobiliare (acquistando immobili da affittare, adibire ad un’attività o rivendere), start-up ed imprese (diventando socio di capitali o finanziando idee di business innovative) ed infine l’attività imprenditoriale (decidendo di investire in prima persona ed avviando un’attività autonoma in proprio o grazie al franchising).

Se vuoi investire 50.000 euro (o anche molto meno!) in un’attività imprenditoriale in franchising, QUI trovi tutti i migliori marchi.

Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type