Starbucks la scelta definitiva

Starbucks la scelta definitiva

La parola umiltà è stata espressa dal board di Starbucks per la prossima apertura italiana.

Stavolta l’annuncio ha il sapore della notizia definitiva, perché viene da un comunicato ufficiale del gruppo, dopo anni di rumors dall’esterno: Starbucks aprirà il suo primo coffee shop in Italia, nel centro di Milano, agli inizi del 2017. L’operazione avverrà in partnership con il gruppo Percassi. Non è ancora noto l’indirizzo del locale, che sarà “un omaggio alla cultura italiana” e avrà un bancone come ogni bar tricolore che si definisca tale, pur servendo frappuccini e altre bevande in puro stile americano. Per la multinazionale statunitense, ogni avventura oltreoceano è un terreno da sondare con prudenza, per la diversa cultura del caffè e del tempo libero:  dopo l’ingresso in Grand Bretagna nel 1998, i punti vendita in Europa, Africa e Medio Oriente oggi sono 2.400 ma rappresentano solo un decimo del fatturato mondiale. Ma il negozio di Milano non sarà l’unico Starbucks in Italia: l’ultimo comunicato di Starbucks parla esplicitamente al plurale…

Da Starbucks dicono : “Sappiamo che l’apertura del primo Starbucks in Italia, il Paese per eccellenza del caffè, sarà una sfida particolare, ma riteniamo che gli italiani siano pronti a vivere l’esperienza di Starbucks, come già avviene in altri mercati” parole di Schultz CEO di Starbucks, il quale in questo comunicato ricorda il suo primo viaggio a Milano nel 1983 (in occasione di una fiera) che cambiò per sempre la direzione presa dal colosso americano.

Visita anche la categoria: Ristorazione e bar

a cura della redazione di Infofranchising

Daniele Bonali

Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type