Investire i Propri Risparmi

Investire i Propri Risparmi

Nel mondo moderno, dall’economia instabile, con un mondo del lavoro sempre più caratterizzato da precarietà, e con una sempre maggiore incertezza sul futuro pensionistico, sono in moltissimi coloro che si chiedono come investire i propri risparmi, per garantirsi una rendita per il futuro o anche solo per avere un fondo “di sicurezza”.

Visita la sezione Aprire Attività per leggere le nostre guide imprenditoriali

QUI invece trovi la guida ai Migliori Franchising

Come investire i propri risparmi

Per investire i propri risparmi in modo corretto è sicuramente importante scegliere le modalità di investimento migliori in base alla propria propensione al rischio, all’urgenza con cui si pensa di dover riscuotere nuovamente la liquidità, ed in base alla quantità di denaro risparmiato.

Tuttavia, alla base di un corretto investimento è ancora più importante sapersi approcciare nel modo giusto a questa operazione. Il rapporto e l’approccio che si ha con il denaro e con gli investimenti deve essere equilibrato e consapevole. Sarà dunque necessario essere in prima persona consapevoli ed informati sulle dinamiche dell’investimento che si sta effettuato, ed altrettanto importante sarà saper scegliere, eventualmente, i professionisti ed esperti a cui affidarsi per una consulenza finanziaria.

Sicuramente risparmio ed investimento sono per i privati due aspetti imprescindibili l’uno dall’altro e strettamente correlati. Di fatti, prima di tutto sarà necessario avere una somma a disposizione, risparmiata in un dato lasso di tempo, e poi pensare alla migliore metodologia per reinvestirla, generando così un guadagno o interesse ulteriore.

Dove investire i propri risparmi

Ma veniamo al dunque. Quali sono i migliori metodi di investimento?

Sicuramente tra i migliori strumenti di investimento vi sono le azioni. Queste permettono, tramite un contributo in denaro, di “acquistare” una parte di un’azienda o società, diventandone dunque a tutti gli effetti socio e partecipando, in base al capitale apportato, agli utili generati da questa (dividendi). Le azioni risultano ad oggi, secondo gli studi degli esperti del settore, la migliore formula di investimento a lungo termine. Accanto alla potenzialità di guadagno offerta dalle azioni come formula per investire i propri risparmi, tuttavia, vi è anche l’elevato rischio legato all’investire i propri capitali in un’azienda, che come ben sappiamo è soggetta a rischio imprenditoriale e potrebbe anche generare perdite cospicue.

Accanto alle azioni, un’altra classica formula di investimento, che presenta anche un rischio più ridotto, sono le obbligazioni. Queste, soprattutto quanto sono di natura statale e pubblica, risultano poco rischiose, ma presentano al contempo una minore redditività. Quando invece le obbligazioni sono di natura bancaria, ed in generale presentano un tasso di rischio più elevato, possono al contempo generare dei tassi di interesse maggiori e più interessanti.

Accanto alle obbligazioni, un altro strumento di investimento definito “più sicuro” della media, ma con tassi di interesse di conseguenza piuttosto ridotti, sono i conti deposito. Si tratta in questo caso di una sorta di “parcheggio” per la liquidità dei privati. Questa formula permette di contenere il fenomeno dell’inflazione generando sulla somma risparmiata un tasso di guadagno garantito, se pur non elevato.

Un altro classico metodo per investire i propri risparmi è il mercato immobiliare. Se pur attualmente il mercato immobiliare non sia particolarmente florido, infatti, questo è soggetto sempre a mutamenti. Scegliendo il miglior momento per acquistare un immobile e per rivenderlo si potrà di fatti generare un interessante guadagno. Tuttavia, il miglior modo per far fruttare un investimento in immobili rimane ad oggi la sua cessione per utilizzo di terzi. Che si tratti di stipulare un affitto di natura commerciale, una locazione di tipo abitativo, o ancora di realizzazione di un business al suo interno (come un B&B oppure una Casa di Riposo, eccetera), queste operazioni permettono di generare un reddito mensile, rientrando più rapidamente dall’investimento effettuato e mantenendo comunque la proprietà dell’immobile.

Accanto a queste formule di investimento, che risultano tra le più classiche da adottare, e sicuramente considerare per i privati che non vogliono imbarcarsi in operazioni altamente rischiose di finanza, troviamo anche formule di investimento alternative e più originali, ma con un rischio più elevato.

Altre modalità per investire i propri risparmi sono ad esempio il trading online (solo per chi ha competenze e conoscenze di finanza ed utilizza strumenti affidabili), l’avvio di un business in franchising o in autonomia (dandolo in gestione a terzi sarà un mero investimento, senza apporto di lavoro proprio ma solo con apporto di capitali) o ancora gli investimenti in beni materiali ed immateriali (come possono esserlo l’oro, le cripto valute o i prodotti alimentari, ecc).

Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type