CHI SIAMO:

La Karabu nasce nel 2013, dalla fusione di due negozi di articoli per feste che, sotto l’influenza del fondatore Antonio Russo, scenografo, costumista e tecnico teatrale, diventa un e-commerce specializzato nella vendita di costumi e accessori per travestimento.

Da subito ha commercializzato prodotti importati da ditte belga, francesi, spagnole, inglesi e americane. Presto, ha prodotto anche alcuni costumi a marchio, su proprio design, destinati al mondo delle recite religiose e del presepe vivente.

Il target spazia dal pubblico infantile (che non è mancato neppure durante il periodo pandemico) a quello dei carri e delle mascherate nei vari carnevali d’Italia, fino a ragazzi che amano travestirsi per andare in discoteca e adulti che partecipano a feste in maschera.

 

L’AFFILIAZIONE COMMERCIALE:

L’affiliato dovrà mettere a disposizione un locale di non meno di 40 mq (meglio se 60mq), con almeno un camerino prova e una vetrina sufficiente ad ospitare 3 manichini.

Non è necessaria una via di alto passaggio pedonale in quanto trattasi di attività specializzata. Ma essendo facilmente presa come riferimento anche da un’utenza extra cittadina, sarà opportuno che vi sia sufficiente parcheggio.

I nostri temporary store hanno avuto ottimo successo nei centri commerciali, specialmente se includenti cinema multisala.

COSA GARANTIAMO AL FRANCHISEE:

Il franchisor fornirà l’arredamento e una prima fornitura di merce, che non si avvarrà di aziende produttrici che riforniscono direttamente Amazon. Fornirà un computer con opportuno software gestionale (che ovviamente includerà l’inventario di ciò che popolerà lo store) e relativo misuratore fiscale con lettore di codici a barre wireless.

Fee d’ingresso

È richiesta una fee di accesso al marchio di 4.000 euro. Per l’allestimento dello store, la spesa minima è 12.500 euro, a seconda della quadratura e dell’ubicazione del locale commerciale.

Location

A seconda della città in cui si sceglie di aprire (ideale sarebbe un capoluogo di provincia o un comune non inferiore a 60mila abitanti), è previsto un fatturato annuo di 180.000 euro entro il secondo anno, che può raddoppiare entro il quarto anno.

Non sono previste royalties sul fatturato.  Le forniture saranno interamente fatturate da Karabu.

Un format nuovo, creativo,  avvincente e innovativo, diverso e non per tutti ma può esserlo solo se si entra nel mood e nel clima divertente del format che gli ruota attorno!