Smart shopping, Responsibility, Interaction, Emotional retail e 44 casi esemplificativi da 16 Paesi

Smart shopping, Responsibility, Interaction, Emotional retail e 44 casi esemplificativi da 16 Paesi

Si è concluso con successo a Milano il convegno ‘Retail Innovations 13’, appuntamento annuale organizzato da Kiki Lab

Kiki lab società di consulenza e ricerca specializzata nel retail a 360° e rappresentante italiana del consorzio mondiale Ebeltoft Group, in cui è stata presentata la tredicesima edizione della ricerca realizzata in partnership con Ebeltoft Group. Ad arricchire l’evento le testimonianze aziendali di Alipay Italia–Alibaba, Coop, MyOverRose, Apoteca Natura–Aboca, Terranova e Auchan con i loro casi di innovazione e successo.

‘Per ogni edizione della ricerca il nostro consorzio Ebeltoft Group assegna un Award al caso più innovativo nel mondo. Quest’anno abbiamo scelto la start-up californiana B8ta, un concept specializzato in prodotti di ultimissima generazione, spesso con una forte componente tecnologica e digitale. Il negozio offre un servizio di temporary showroom per il lancio di queste novità ai produttori, fornendo un pacchetto flessibile e integrato, che include la raccolta di pareri, dubbi, domande, driver per l’acquisto dei clienti. Un servizio molto prezioso per tarare la versione ‘beta’ dei prodotti e anche testare la reattività del mercato a livelli di pricing differenti.’ – ha esordito Fabrizio Valente, founder e amministratore di Kiki LabEbeltoft Italy – Le quattro aree chiave dell’innovazione individuate quest’anno sono: Smart Shopping, Responsability, Interactions ed Emotional Retail’.

Smart Shopping è il retail ‘intelligente’, furbo, pratico, ma anche elegante e bello, empowered dal digital e dalla cross-canalità che consente processi fluidi e negozi di piccole dimensioni grazie all’ecommerce. Chef-in-box a Singapore, un negozio automatico di ultima generazione, offre una customer experience molto soddisfacente, sotto il profilo della semplicità, velocità, personalizzazione e qualità del cibo. Inoltre consente di raccogliere numerose informazioni di grande valore che consentono in tempo reale di rendere più efficiente la supply chain, oltre che analizzare i trend del venduto e le evoluzioni degli stili alimentari per guidare le scelte dei menù.

Il tema della Responsibility si sta imponendo in tutte le sfere dell’economia e certamente anche nel retail. Farmdrop, in Gran Bretagna, è un concept a Km 0 in versione ecommerce che cresce con successo grazie a valori etici, rispetto del lavoro di agricoltori e allevatori, e freschezza dei prodotti, garantita anche dall’innovativo processo ‘clicca e raccogli’, con cui gli agricoltori colgono solo le quantità di frutta e verdura che vengono ordinate.

Interactions è la valorizzazione delle relazioni e interazioni funzionali ed emozionali con i prodotti, con i clienti e con le community che esistono o si possono stimolare a creare. Il nuovo concept brico di Leroy Merlin, L’appart è un ‘appartamento’ di soli 200 mq, in centro città a Strasburgo, più focalizzato sui servizi e sull’insegnamento di diverse attività di bricolage, rispetto alla classica vendita dei prodotti. Il concept si propone generosamente come spazio aperto non solo ai clienti, ma a tutte le persone del quartiere. 22 attrezzi, selezionati per le attività più comuni, sono a disposizione per il prestito gratuito. Leroy Merlin invita inoltre anche le associazioni e gruppi di amici a utilizzare lo spazio come luogo dove potersi confrontare su progetti comuni.

Emotional Retail è la capacità dei negozi di sfruttare la fisicità delle interazioni con i prodotti e le persone per generare emozioni positive e magari sorprendenti, aiutando l’insegna a diventare un Brand ‘top of mind’. Indigo, la catena di librerie giovane, ma già leader in Canada, ha lanciato un nuovo concept: un ‘grande magazzino culturale’, per arricchire l’esperienza dei clienti con una selezione di prodotti di tante categorie e un’immersione nella cultura Indigo di valori particolarmente attenti alle donne.

 

Piero Candela, Head of Business Development Alipay Italia–Alibaba ha parlato di come ‘L’avvento del mobile payment è un’opportunità per i merchant per innovare le modalità di ingaggio dei propri clienti, utilizzando i servizi di pagamento come uno strumento di marketing end-to-end geo-profilato. In questo contesto Alipay, rappresenta una piattaforma di innovazione ideale, in quanto si rivolge alla grande maggioranza dei turisti cinesi, che utilizzano l’applicazione per pagare, informarsi, accedere a sconti, accedere a servizi digitali.’

 

Dopo il suo intervento ‘L’innovazione secondo Coop’, Marco Pedroni, Presidente Coop Italia, è stato intervistato da Fabrizio Valente su importanti temi strategici, come quello di come riuscire a unire il rispetto dei valori e dei temi etici con il conto economico. ‘E’ una scommessa continua. Tra i tanti nostri progetti quello per la riduzione dell’uso di antibiotici – fino all’eliminazione – per l’ulteriore miglioramento del benessere animale nelle principali filiere dei propri prodotti a marchio.’ – ha spiegato Pedroni.

 

Emanuele Bellandi, Founder MyOverRose ha raccontato la sua interessante start up ‘MyOverRose è il primo progetto italiano di digitalizzazione del commercio floreale che, grazie alla nascita di una piattaforma innovativa, ha destrutturato completamente il concetto del mazzo di fiori, creando una nuova idea versatile per poter soddisfare sia la necessità di fare un regalo o regalarsi un nuovo complemento d’arredo.’

 

Massimo Mercati, Amministratore Unico Apoteca Natura–Aboca ha presentato il nuovo concept di farmacia Apoteca Natura di Ponte a Greve: ‘Un nuovo modo di fare farmacia, dalle merci alle persone, significa cambiare profondamente prospettiva e impostare la farmacia a partire dal consumatore, dalla persona per poi arrivare ai prodotti. Il punto non è vendere per creare valore ma creare valore per vendere.’

 

Andrea Prosperi, Direttore Risorse Umane Teddy–Terranova ha approfondito i temi di come ‘Crescere in fretta senza perdere la propria identità; come può la relazione tra le persone sostenere la trasformazione di un’ azienda?’.

‘Il retail fisico, soprattutto nei format più grandi, soffre le evoluzioni delle abitudini dei consumatori e i nuovi competitors. Attraverso l’integrazione figitale (fisico&digitale) e le innovazioni nel checkout può ritrovare competitività e redditività.’ – ha affermato Stefano Ghidoni, Direttore Cliente e Innovazione Auchan Retail Italia.

 

Alcuni partner della ricerca hanno presentato progetti innovativi.

‘Offrire esperienze uniche è un modo efficace per convertire clienti fidelizzati attraverso gli

strumenti classici come collection, fidelity card e concorsi, in avvocati del proprio marchio. I social consentono di amplificare gli effetti delle attività elevando esponenzialmente il rapporto

costo/beneficio di questi investimenti.’ – ha spiegato Diego Toscani, Direttore Generale Promotica.

‘Perché alcuni prodotti, servizi, iniziative ed idee si impongono e altri no? Il digital word of mouth come fattore determinante alla base delle scelte d’acquisto di ognuno di noi.’ – è stato il tema dell’intervento di Edoardo Arisi, Amministratore Delegato BloggerItalia.

Luciano Roznick, Founder e Direttore Creativo AllWays ha parlato di Multisensorialità, multicanalità e nuovi strumenti per ottimizzare la customer experience: ‘L’ingaggio dei clienti sta passando sempre più dall’integrazione, nei punti vendita, fra hardware (le strutture fisiche) e software (la progettazione strategica). Nel momento in cui hard e soft si fondono, come entra in gioco il retail design strategico? Attraverso un approfondimento riguardante il metodo di lavoro e l’approccio, capiamo come il retail designer abbia responsabilità sempre più crescenti nel successo di un Brand.’

 

Armando Garosci, Giornalista Largo Consumo ha moderato la giornata introducendola con il suo intervento ‘I prodotti e le persone sono elementi differenzianti per le insegne?’.

 

Kiki Lab – Ebeltoft Italy, società specializzata nel retail a 360°, opera con attività di consulenza, ricerche e formazione per Retailer, Real Estate Aziende di Marca e di Servizi di vari settori, posizionamenti e dimensioni. È il membro italiano del consorzio Ebeltoft Group, che oggi raggruppa 26 società presenti nei 5 continenti, e opera in tutto il mondo.

Fabrizio Valente founder e amministratore di Kiki Lab, si occupa di retail e consumi da oltre 30 anni come ricercatore e consulente per aziende italiane ed estere. È frequente speaker su temi legati a retail, innovazione, cambiamento, motivazione dei team in convegni e convention. E’ membro di varie Giurie che assegnano Premi nazioneli e internazionali al retail: Mapic, World Retail Congress, CNCC, Confcommercio.

Prossimi eventi di/con Kiki Lab

Lisbon 12-14 aprile, Ebeltoft Group Meeting, con Retail Tour

Madrid 17-19 aprile, World Retail Congress, con Kiki Lab in giuria per gli Awards

Milano 8 maggio, Fiera Toys

Milano ottobre, Ki-Best 2018

Milano ottobre, Open-Inn Retail Award 2a ed. (iscrizioni da aprile 2018)

Partner: AllWays, BloggerItalia, Confcommercio, Inema, Promotica, Sint Group

Main Media Partner: Largo Consumo – Media Partner: Az Franchising, Beesness, Display Italia, Distribuzione Moderna, DIY Garden, Farmacia Evoluzione, Infofranchising.it, InStore, Promotion Magazine, Retail Project – Association Partner: AICEX, Assofranchising, BeTheBoss, CNCC, Confimprese, Federmobili, Federazione Moda Italia, GS1 Italy, PLEF – Award Partner: Insegna dell’anno, Superbrands – Academy Partner: ALMA, Istud, Retail Salute Academy – Event Partner: Salone Franchising Milano

Scopri tutti i ns franchising innovativi 2018: FRANCHISING 2018

Fonte kiki lab

Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type