L’importanza del marketing locale per le aziende in franchising

L’importanza del marketing locale per le aziende in franchising

Molti imprenditori, all’inizio della loro carriera, scelgono di aprire un’attività in franchising. Questa decisione, di fatto, offre numerosi vantaggi, perché consente di gestire un’attività propria, ma potendo beneficiare di una rete di riferimento già avviata e di un marchio noto al pubblico. Permette, quindi, di saltare tutte quelle attività necessarie a far conoscere il brand e fidelizzare la clientela, proprio perché la sua fama è già piuttosto diffusa.

Ciò nonostante, è importante che anche il titolare dell’attività locale metta in campo delle azioni di marketing mirate a incrementare la base della clientela. Il franchising, infatti, da una parte consente all’imprenditore di andare avanti da solo e beneficiare dei guadagni della sua attività, dall’altra però fa parte di una strategia più ampia di diffusione capillare della brand awarness nelle diverse sedi.

Come si può implementare allora una strategia di marketing locale per un franchising, e perché è così importante?

 

Come elaborare una strategia di marketing locale

Anche un’attività commerciale limitata a una utenza locale, se vuole avere successo e raggiungere un certo livello di introiti, deve mettere in atto una strategia di marketing. Senza dubbio questa sarà più semplificata rispetto a quella di un’azienda che ha un target geograficamente più vasto ed è avvantaggiata dalla notorietà del brand a cui è affiliato, ma va comunque pensata a tavolino.

Questo, nella pratica, si traduce con la necessità, comunque, di dover studiare il mercato locale, il target e la concorrenza.

Tante volte, di questo si occupa la casa madre dell’azienda, proprio per evitare che vengano disperse risorse o energie in attività destinate a non decollare mai, perché magari il mercato locale è già saturato dalla concorrenza o perché non si prevede una base clienti congrua rispetto al target. Si pensi, ad esempio, a un rivenditore di accessori di lusso, aperto in un borgo sperduto in montagna, dove l’economia locale si fonda sull’agricoltura, il reddito medio dei suoi abitanti si attesta su poco più della sussistenza e non è neanche particolarmente attrattivo per i turisti alto spendenti. Non avrebbe senso un’attività del genere, in un luogo con queste caratteristiche. Per questa ragione è molto importante studiare bene la presenza del target nella località d’interesse, in linea con gli obiettivi e la mission del brand e, allo stesso tempo, capire se i potenziali clienti, in realtà, sono già soddisfatti dalla concorrenza o c’è un margine di penetrazione nel mercato.

Elaborato lo studio di fattibilità, si deve poi passare all’azione.

 

Gli strumenti da impiegare nel marketing locale di un franchising

Quello del franchising è un mondo a sé, rispetto a un’attività imprenditoriale completamente libera. Se si guarda agli strumenti di marketing, ogni azienda si muove in maniera differente.

Ci sono aziende, ad esempio, che riforniscono i punti vendita di tutto, dagli arredi ai materiali pubblicitari alle divise per i commessi. Anche oggetti più piccoli e di uso pratico possono rientrare in una strategia di diffusione del marchio, con una serie di azioni semplici ma importanti, come la personalizzazione dei sacchetti per lo shopping.

In altri casi, invece, l’azienda rilascia solo il diritto a utilizzare il brand e poche altre indicazioni, in quella che sarà poi la campagna marketing e promozionale attivata liberamente dagli imprenditori locali. In queste ultime circostanze c’è davvero tanto da fare per chi apre l’attività.

In linea di massima, comunque, non bisogna mai dimenticare dell’importanza dell’uso dei canali social. Si pensi alle campagne Ads dedicate che è possibile iniziare proprio su questi, grazie alle quasi si può settare il pubblico delle sponsorizzate, circoscrivendolo a una specifica area e ad altrettante specifiche caratteristiche.

Si può sfruttare anche la localizzazione per le aziende che hanno più sedi, così da essere collegati alla pagina principale e avere notorietà anche attraverso questa. Ma si può anche costruire un mailing list dedicata, raccolta attraverso una campagna ad hoc, per avviare un’attività di e-mail marketing finalizzata alla vendita e alla diffusione del brand a livello locale.

Search
Generic filters
Exact matches only
Filter by Custom Post Type